53. BIENNALE DI VENEZIA – Pad. Principato di Monaco, Venezia 2009

Per forte volere di Miria Vicini Maretti e per l’eccellente lavoro di mediazione che la Signora Maretti ha svolto negli anni precedenti la manifestazione veneziana, il Principato di Monaco da oggi può vantare per la prima volta la sua presenza nella storia della Biennale di Venezia. Nominata poi dalle stesse autorità del Principato Commissario del Padiglione, Miria Vicini Maretti ha scelto come curatore Giacomo Zaza, e insieme hanno pensato all’ artista Philippe Pasteur e al suo importante intervento “Le ciel regarde la terre”. Un inedito gruppo di tre grandi opere pittoriche, realizzate appositamente per l’occasione, e un’installazione con tronchi d’albero bruciati. La protezione della natura, la rivolta contro la negligenza dell’uomo nei confronti del nostro pianeta, costituiscono i principali temi espressi dall’artista. Sito nel prestigioso palazzo del Presidio Militare - Caserma Cornoldi, in Riva degli Schiavoni, il Padiglione del Principato di Monaco ha inaugurato all’autorevole presenza di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco, il Console Onorario del Principato di Monaco, la Signora Anna Licia Balzan,e Mario Moretti Polegato.
×
×

Carrello