Mambor Campionatore

"campionare v. tr. [der. di campione] (io campióno, ecc.). – 1. Formare, estrarre un campione da una massa di merce o di materiali, da una roccia o, in generale, da un certo numero di elementi della stessa specie, e anche da un insieme di casi o di dati a scopo statistico. 2. In metrologia, sinon., poco com., di tarare. Part. npass. campionato; anche come agg. (nelle due accezioni): minerale campionato; dati statistici campionati, cioè estratti per campione, secondo determinate regole, da un insieme di dati della stessa specie (analogam., segnali campionati,nella tecnica dei controlli automatici); strumento di misurazione campionato, strumento tarato.

Ho riportato la definizione del vocabolario alla voce campionare. Niente di meglio del dato oggettivo se l’analisi vuole estendere il significato di un termine, cercando funzioni che muovano il destino biologico della lingua, come accade quando l’interpretazione si plasma sul presente. L’accezione più “liquida” riguarda la musica elettronica, in particolare lo strumento (campionatore) che acquisisce e trasforma i campioni audio, determinando molteplici sviluppi tra le declinazioni dei generi. Da qui la nascita di strutture sonore che spostano i campioni dove non erano mai stati: su una linea meticcia, contaminata, in bilico tra memorie mobili e futuri possibili, metageneri e slittamento scientifico".

 50,00  42,50

Sconto del 15%

Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a 29€.

Anno 2014
Formato 19x25 cm
Pagine 224
Copertina cartonato
Lingua Italiano

×
×

Cart